Impresa in Azione: SA Ecology, la tecnologia diventa sostenibile

SA1Accessori con materiali riciclati per tutti i possessori di smartphone. Sono i prodotti pensati da SA Ecology JA, l’azienda realizzata per il progetto Impresa in Azione di Junior Achievement dagli studenti della classe 3° SA dell’istituto Lombardo Radice di Catania.

A parlarci di questa idea e delle fasi che hanno portato alla sua realizzazione è l’amministratore delegato dell’impresa JA, Emanuele Frenna.

Come siete arrivati all’idea dei prodotti che state realizzando?
In un primo momento io e la mia classe ci siamo trovati “spiazzati”, non avevamo la minima SA2idea di cosa dovessimo realizzare ma conoscevamo bene il metodo del brainstorming e alla sua conclusione avevamo fondamentalmente due idee comuni: l’ecologia dell’impresa e la sua multiculturalità. Abbiamo cominciato il lavoro dividendoci dei compiti per farci un’idea del prodotto e successivamente abbiamo eletto i vari manager.

Quali sono i prodotti di SA Ecology?
Al momento stiamo già lavorando al perfezionamento dei nostri due prodotti: Taskforce e Shamphone. Accessori entrambi con la stessa funzione, quella di reggere uno smartphone durante la carica, ma realizzati con materiali diversi. Per il primo infatti  sono stati usati jeans riciclati mentre per il secondo abbiamo utilizzato dei flaconi di shampoo, anch’essi riciclati.

Cosa pensate del progetto Impresa in Azione di Junior Achievement? In cosa si differenzia dalle normali attività che fai a scuola?
Il progetto Junior Achievement , a parer mio, è un progetto molto interessante che si discosta completamente da quelle che sono le ordinarie attività scolastiche: questo progetto infatti dà una visione chiara di come si presenta il mercato al giorno d’oggi e , al contempo, sviluppa competenze pratiche agli alunni che vi SA3partecipano con vivo interesse.

Cosa state imparando collaborando in un vero progetto di impresa?
Grazie a questo progetto non stiamo imparando alcun concetto economico in più rispetto a quelli studiati a scuola ma stiamo soprattutto imparando a metterli in pratica. Oltre ovviamente al lavoro di squadra, che è poco presente in altre attività.

Qualcuno di voi ha mai pensato di fare l’imprenditore realizzando progetti e idee?
Nessuno di noi prima aveva l’intenzione di cimentarsi nel mercato come imprenditore ma attraverso questo progetto ci stiamo rendendo meglio conto dell’importanza di questa figura che adesso non escludiamo più dalle alternative per il nostro futuro.

Comments

comments

Leave a Comment

51 - 45 =